Beati i poveri in spirito, perchè di essi è il regno dei cieli.

1Vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. 2Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:

3«Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
4Beati quelli che sono nel pianto,
perché saranno consolati.
5Beati i miti,
perché avranno in eredità la terra.
6Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.
7Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
8Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.
9Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.
10Beati i perseguitati per la giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.
11Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. 12Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti perseguitarono i profeti che furono prima di voi.

– Mt 5, 1-12 –

Si avvicina il 28 Aprile, giorno nel quale i ragazzi di 5a elementare riceveranno lo Spirito Santo attraverso il sacramento della Cresima. Essa, come il Battesimo, è la conferma della scelta di vivere da Cristiani. 

I ragazzi, insieme alle catechiste, hanno affrontato il tema delle Beatitudini, facendo un percorso di crescita e di confronto concreto attraverso dibattiti, giochi, disegni e preghiera, partendo dal Vangelo di Matteo e associandoci un dono dello Spirito e portando i ragazzi ad assumere impegni concreti. 

Ora noi catechiste vogliamo consegnare i nostri ragazzi nelle mani del Signore, in modo tale che il seme piantato porti frutto, con la fiducia che la famiglia sia un valido supporto e la comunità li aiuti nella loro crescita umana e cristiana.

Vogliamo augurare a tutti i cresimandi che i doni dello Spirito possano entrare nei loro cuori e fare fiorire in loro il desiderio di amore che il Signore ci ha insegnato facendosi dono per noi! 

cresima

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑